Crostatina Stand Up

Bananas

Crostatina Stand Up

di Antonio Ornano, Carlo Turati, Matteo Monforte e Simone Repetto

con Antonio Ornano

regia Davide Balbi

 

 

Antonio Ornano, monologhista accattivante nelle vesti del professore biologo e naturalista, il principale oggetto del suo studio diventa l’animale uomo e le sue dinamiche comportamentali, con particolare attenzione a quelle interne al rapporto di coppia. Crea degli sketch esilaranti sulle dinamiche di coppia dove la dolce “crostatina” alias  la sua dolce metà  non perde occasione di mettere a dura prova i nervi del Professore. L’etologo più divertente e irriverente del mondo naturale, che calca il palco di Zelig da diverse stagioni intrattenendo il pubblico con paragoni esilaranti tra il mondo animale e il nostro debutta a teatro con il suo nuovo monologo .

Crostatina Stand Up è  un monologo da stand up comedian, al naturale, senza orpelli scenografici e senza travestimenti. Una confessione a cuore aperto davanti a un pubblico visto come un gruppo di auto-aiuto insieme al quale condividere debolezze, frustrazioni e ossessioni che spaziano dalla vita di coppia, ai figli, fino agli animali domestici.

E’ un racconto di vita profondamente segnato da tante figure evocate in scena –  registi bipolari, life coach, muratori –  ma soprattutto da una figura femminile vincente e prevaricatrice, la dolce “crostatina” che altri non è se non la dolce metà di Ornano. Il maschio contemporaneo descritto nello spettacolo è tutt’altro che dominante, è un padre e un marito spesso inadeguato e compresso da responsabilità e incombenze che lo portano a sfoghi di rabbia tanto tumultuosi quanto liberatori, per lui e per un pubblico che non può che provare empatia rispetto a situazioni che tutti abbiamo vissuto.

Chi non ha dovuto assecondare le passioni di una moglie per i Mercatini di Natale, per i tupperware, per la cabina armadio, per la continua rivoluzione dei mobili di casa. Chi di noi, in partenza per le vacanze,  non ha mai dovuto fare i salti mortali per infilare i bagagli di una moglie dentro la macchina. E quante donne, quante mogli, tollerano l’insana a passione dei propri partner per il barbecue? Siamo pieni di paure, ma alle volte certe paure, se gli vai incontro, svaniscono. Ed è così che nonostante i nostri difetti continuiamo ad amarci. Anche se l’amore, soprattutto per il maschio, non fa sempre rima con la fedeltà.

ANTONIO ORNANO

BIOGRAFIA IN PILLOLE

Antonio Ornano nasce a La Spezia il 9 settembre del 1972. Trasferitosi a Genova all’età di 10 anni, ottiene l’agognata maturità classica e riesce pure a laurearsi in giurisprudenza. In quegli anni coltiva la passione del teatro (tutta colpa del padre che ancora oggi si rammarica di averlo portato a vedere Il Malato Immaginario a 14 anni). Frequenta il laboratorio di un piccolo teatro di ricerca ed entra a far parte della compagnia.

Tra un Riccardo III e altri spettacoli su Pavese ed Edgar Allan Poe incontra persone che, oltre ad alimentare il genuino seme di follia tipico dell’attore, diventeranno amici e compagni di scorribande. Con loro fonda una compagnia di meravigliosi deficienti insieme ai quali scriverà produrrà e interpreterà spettacoli e cortometraggi, riuscendo pure, in sintonia con la propria indole genovese, a scroccare viaggi per partecipare a festival in Brasile, Francia, Cina e Ucraina. Nel frattempo infila interpretazioni in videoclip congiuntamente a piccoli ma “decisivi” ruoli in pellicole per cinema e tv. Uno per tutti l’”Ice Cream Vendor “ (gelataio) in Beautifull (tra un cono all’amaretto e uno alla fragola flirtava con la figlia di Ridge).

Nonostante questa minima parvenza di serietà, la sua indole cialtronesca finisce per prevalere. Frequenta il laboratorio Zelig di Genova, e giunto a calcare i palcoscenici milanesi con lo stupore di un ragazzo di campagna, fa il suo esordio in tv nella trasmissione CENTRAL STATION, il programma comico di Comedy Central e MTV condotto da Omar Fantini.

Con SCORIE (RAIDUE), per la prima volta porta sullo schermo di il personaggio dell’Avvocato Arnoldi, parodia del celebre avvocato dei consumatori, il vincitore di X Factor Matteo Beccucci e il conduttore di Matrix Alessio Vinci.

Nel 2014 in veste di monologhista è nel cast fisso di XLOVE, costola del programma LE IENE di Italia Uno.

Nei panni del professore Antonio Ornano (biologo naturalista e antropologo), è nel cast  fisso di ZELIG OFF del 2009 e partecipa alle edizioni del 2010 e del 2011.

E’ nel cast fisso di ZELIG su canale 5 nelle edizioni del 2010, 2011, 2012, 2013 e 2014.