Dal Manzanarre al Reno…

Dal Manzanarre al Reno…

un viaggio dal Lied tedesco alla Chanson Française

Maurizio Moretti – pianoforte
Gianluca Belfiori Doro – voce

Franz Schubert
Der Tod und das Mädchen

Hugo Wolf
Verborgenheit

Francis Poulenc
Hotel
Le Bestiaire (Suite zoologique)

Maurice Ravel
L’énigme éternelle
Kaddish

Frédéric Chopin
Trois Mazurkas op. 67
Deux Nocturne op. Postuma

Robert Schumann
Arabesque op..18 (Maurizio Moretti piano)

Jules Massenet
Elégie

Robert Schumann
Aus dem hebräischen Gesängen

Franz Schubert
Ständchen (Serenate)

Antonín Dvořák
… dalla Nonna

 

I protagonisti

maurizio-moretti-small

Maurizio Moretti

Maurizio Moretti, pianista e direttore d’orchestra, è uno dei musicisti italiani che negli ultimi anni si è fatto maggiormente apprezzare sulle scene internazionali.

Nato a Cagliari, ha studiato con Ida Allegretto Oppo al Conservatorio della sua città, e ha proseguito il suo percorso formativo perfezionandosi per cinque anni alla scuola parigina del grande Aldo Ciccolini, che di lui ha scritto: «“Una straordinaria vitalità ritmica, un senso innato del fraseggio e notevolissime possibilità tecniche caratterizzano il suo pianismo. È sicuramente uno dei pianisti più dotati e personali della sua generazione».

Nel corso della sua carriera più che ventennale, è stato ospite di prestigiose istituzioni nei teatri di tutta Europa e ha tenuto regolari tournées in Francia, Spagna, Germania, Austria, Est Europa, e ha suonato con alcune tra le più apprezzate orchestre quali Concertgebouw Orchester di Amsterdam, Chamber Orchestra of Europe, Filarmonica di Mosca, Orchestra Filarmonica di Praga, I Solisti del Teatro alla Scala , Solisti di Mosca con Yuri Bashmet, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Toscanini dell’Emilia Romagna, Stockholm Chamber Orchestra, Philarmonique de Grenoble, Philarmonie der Nationen, Orchestra Filarmonica di Caracas, Fr ankfurt Staats Philharmonie, Orchestre de Cannes, Orchestre National de Lille Filarmonica di Montecarlo, Orchestra nazionale Finlandese, Budapest Symphony Orchestra, Orchestra Nacional do Porto, Pan Asia Symphony Hong Kong … È stato diretto, fra gli altri, da Peter Maag (con il quale ha studiato direzione d’orchestra) Justus Frantz, Saulius Sondeskis, Yuri Bashmet, Jean Claude Casadesus, Philippe Bender, André Bernard, Piero Bellugi, Marc Tardue, Jan Talich, Maxim Schostakovic, Woldemar Nellson, Patrick Gallois, Carlos Riazuelo e tanti altri, ha collaborato per la musica da camera con il Quartetto Martinu di Praga, il Quartetto Amazonia, il Quartetto Ysaye, il pianista Gabriel Tacchinò, i Solisti della Scala, i Solisti di Perugia. I suoi concerti, in festivals quali Menton Festival, Le Nuit de Suquet a Cannes, Festival Casals a Prades, Lille Piano Festival, Montecarlo, Hamburg Musikhalle, Konzerthaus Berlin, Festival Musical di Coimbra, Serate Musicali di Milano, Società del Quartetto di Vercelli, Teatro Olimpico di Vicenza, Teatro Real di Malaga, Auditorio Nacional de Musica di Madrid, Teatro de la Maestranza de Sevilla, Stuttgart Maarmor Saal, Vilnius Piano festival, Festivals de Arles, Gesteig di Monaco di Baviera, Konzerthaus Wien, hanno sempre riscosso lusinghiere critiche.

Recentemente l’autorevole Washington Post l’ha definito «“un artista completo, dotato di un suono ed una carica emotiva che rendono un suo concerto una emozionante esperienza». Del 2002 il suo debutto negli USA, dove, nel corso di numerose tournées, ha interpretato il Concerto di Brahms in re minore, il Primo Concerto di Beethoven e il Concerto n. 27 di Mozart, il Secondo concerto e la Paganini Rapsody di Rachmaninoff accompagnato dalle orchestre dell’Indiana, New Mexico, Wisconsin e Colorado, Washington Orchestra, Illinois Symphony.

maurizio-moretti-2

Nel 2005 viene invitato per la prima volta in Giappone per concerti e masterclass; recentemente, ha svolto un importante tour nelle città di Tokyo, Osaka e Kyoto.

Del 2008 il suo esordio in Cina, in città come Pechino, Shanghai con un enorme successo di pubblico e dove torna ogni anno per concerti e masterclass, dal 2013 è il Direttore Ospite a Hong Kong della Pan Asia Symphony Orchestra.

Molto nutrita la sua discografia: dal 2015 incide per Decca classics. Il suo primo album è dedicato a Tchaikowsky, ha inoltre inciso I concerti di Beethoven, live alla Musikhalle di Hamburg, diretto da Justus Frantz per la HandelClassic; Primo Concerto di Brahms con la Orchestra Sinfonica Finlandese per la HaendelClassic; Mozart (Divertimenti per archi e concerti per pianoforte); Mozart, Rachmaninoff e Ravel (in duo pianistico); pagine d’album di Wagner e Liszt; Schumann e Chopin (in occasione del bicentenario); Rachmaninoff secondo concerto op. 18 e Rapsodia su Paganini.

Incide per la casa giapponese Camerata Tokyo, Classic Audio e Concert Hall in Germania. Dal 2015 incide per la prestigiosa Decca Classics.

Docente di Pianoforte al Conservatorio di musica di Cagliari, è stato Professore Ospite alla Millikin University of Illinois (USA), tiene masterclass alla prestigiosa Hochshule fur Musik F.Liszt di Weimar in Germania, all’Academy Music of Vilnius e al Conservatorio Superiore del Liceu di Barcellona ed è invitato come deconte dell’Accademia di perfezionamento di Kusatsu in Giappone. Attualmente è professore di perfezionamento pianistico alla Schola Cantorum di Parigi.

È membro di giuria in prestigiosi concorsi internazionali, quali Premio Franz Liszt a Weimar – Bayreuth, Concorso Pianistico Internazionale di Andorra, Concorso Cervantes di Cuba, il Concorso Internazionale Badura Skoda, Concorso Internazionale Pianistico di Campillos Malaga e molti

altri. Maurizio Moretti e’ un Artista testimonial della Steinway & Sons

(Hamburg- New York).

Nella stagione prossima è atteso in sale e teatri importanti come la Carnegie Hall di New York, la Salle Cortot a Paris, Palau de la Musica di Valencia, Festival di Kyoto in Giappone e in un lungo tour in Cina e Hong Kong dove è ospite abituale della Hong Kong Concert Society e della Hong Kong Symphony.

È il Direttore Artistico dell’Ente Musicale di Nuoro.

gianlucabelfioridoro

Gianluca Belfiori Doro

Gianluca Belfiori Doro – Nato a Cagliari, si perfeziona sotto la guida di Renata Scotto, Raina Kabaivanska, Giusy Devinu e Bernadette Manca di Nissa. Debutta nel 1997 al Teatro Politeama di Palermo intraprendendo così la sua carriera solistica. Invitato in prestigiosi festival internazionali (Inghilterra, Germania, Italia, Sud Africa, Messico), interpreta ruoli da protagonista in opere di Mozart, Gluck, Vivaldi, Monteverdi, Sarro, Hasse e Cherubini. Ha cantato diretto da: Sir Charles Mackerras, William Christie, Arnold Bosman, Marco Balderi, Jean-Claude Malgoire, Enrique Mazzola, Alessandro Alessandrini, Ottavio Dantone, Karl Martin, Estevan Velardi e con registi quali: Alberto Fassini, Marina Bianchi, G. M. Villergier, P. Stern, Thomas Moschopoulos. Ha partecipato alla prima esecuzione dell’opera contemporanea La pietra di diaspro di Adriano Guarnieri per il Teatro dell’Opera di Roma con la regia di Cristina Muti. Svolge un’intensa attività concertistica in un vasto repertorio cameristico di autori che vanno dal ‘600 al ‘900. Ha inciso: Il Giustino di Vivaldi; L’accademia d’amore, Amanti olà, Doriclea di Stradella; Chi geloso non è amar non sa di Melani; Oratorio per la Santissima Trinità, Il dolore di Maria Vergine di Scarlatti diretti da Estevan Velardi; Ruggiero, Il cantico de’ tre fanciulli di Hasse diretti da Arnold Bosman; Vespri per la Settimana Santa di Mayr diretti da G. Cattaneo; Gloria, Messa a quattro voci di Porpora diretti da G. Cosmi; una selezione di opere di Cavalli dirette da S. Vartolo. Da anni si dedica all’insegnamento del canto lirico tenendo delle masterclass di perfezionamento vocale e musicale. È sato docente di tecnica ed interpretazione vocale all’Accademia per giovani cantanti lirici del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino ed attualmente è docente di canto barocco al Conservatorio Statale di Musica “Tito Schipa” di Lecce.