Il Mantello di Pelle di Drago

Jas Art Ballet

Il Mantello di Pelle di Drago

con

Sabrina Brazzo – Etoile Internazionale – Prima Ballerina del Teatro alla Scala
Fata Regina

Andrea Volpintesta – Primo Ballerino Internazionale e Ballerino Teatro alla Scala
Diavolo

Maurizio Licitra – Ballerino Solista Teatro alla Scala
Capo Elfo

Antonella Albano – Prima Ballerina Teatro alla Scala
Celestina

e con i danzatori della Jas Art Ballet

musiche Aram Kachaturian, Geprges Bizet, Ludwig Minkus e Franz Liszt

scene Erika Carretta

coreografie e regia Massimiliano Volpini

Produzione J.A.S. ART srl in collaborazione con LINEAPELLE spa

Balletto in un atto di 65 min.

Tutto inizia in una grotta magica sotto la montagna, dove viene preparato il magico Mantello di pelle di Drago. Qui una misteriosa ma belllissima Regina o forse una Fata nessuno lo sa con certezza , guida dei buffi esseri , elfi che lavorano ininterrottamente alla realizzazione di un magico mantello fatto di preziosa pelle di drago e che una volta pronto lo porta con se’ in un lungo viaggio per il Mondo alla ricerca delle anime pure, le uniche in grado di indossarlo senza esserne sopraffatti”.

Partendo da alcune antiche fiabe popolari è stata creata una storia divertente ed appassionata, raccontata attraverso la danza con una struttura narrativa moderna e godibile, non solo per gli appassionati di balletto.

La compagnia Jas Art Ballet porta in scena uno spettacolo vivace ed elegante, accompagnato dalle musiche di Kachaturian, Bizet, Minkus e Liszt, arricchito da magnifici costumi e suggestive

videoproiezioni .

LA COMPAGNIA

La Compagnia Jas Art Ballet nasce nel 2012 per iniziativa di Sabrina Brazzo Etoile Internazionale già Prima Ballerina del Teatro alla Scala di Milano ed Andrea Volpintesta Primo Ballerino Internazionale e Ballerino del Teatro alla Scala di Milano, ed è composta da parte giovani e

talentuosi danzatori italiani capaci di spaziare dalla danza classica allo stile neoclassico e moderno.

Il progetto guarda al futuro, unendo tecnologia e settore multimediale a tradizioni culturali e storiche che traggono spunto da celebri brani del nostro vasto repertorio musicale, al fine di avvicinare i giovani al mondo della danza e del teatro, e di attrarre nuovi pubblici attraverso idee e proposte artistiche nuove, din cui la danza resta la protagonista assoluta.

I PROTAGONISTI

SabrinaBrazzo - AndreaVolpintesta ph LucaVantusso vert small MG_0028

Sabrina Brazzo

È nata a Venezia ed è Etoile Internazionale e già prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano.

Ha interpretato i titoli del repertorio classico e moderno di grandi coreografi Rudolf Nureyev, George Balanchine, Maurice Béjart, John Neumeier, Alvin Ailey, Roland Petit, William Forsythe e Jiri Kilyan. Ha danzato sui più prestigiosi palcoscenici del mondo l’Opera di Parigi, il Covent Garden di Londra, il Metropolitan di New York, il Marijnsky di San Pietroburgo, il Bolshoi di Mosca ed il Teatro Municipal di Rio de Janeiro.

Numerosi i partner importanti nel panorama della danza mondiale che hanno condiviso con lei le scene Italiane ed Internazionali da Eric Vu An a Maximiliano Guerra, Josè Manuel Carreno, Laurent Hilaire, Josè Martinez, Robert Twesley, Roberto Bolle, Massimo Murru , Federico Bonelli.

Étoile ospite al Teatro dell’Opera di Roma per “Giselle” con le coreografie di Carla Fracci ed al Teatro Massimo di Palermo dove ha interpretato Anna Polytovskaja nel balletto “I Have a Dream” al fianco dell’attore Remo Girone e Franca Florio in “Franca Florio Regina di Palermo”, con le coreografie di Luciano Cannito.

Ha danzato nell’opera” Aida”, con la regia di Franco Zeffirelli al Teatro alla Scala, al Teatro Massimo di Palermo, all’Opera Israeli di Tel Aviv e all’NHK di Tokyo.

Vincitrice dei premi Danza e Danza 98/99 e Positano Léonide Massine per l’Arte della Danza 2002 come miglior interprete.

Nel 2009 riceve il premio “Il Foglio d’Oro” come ambasciatrice per la cultura e la danza nel mondo, il Rotary International “Paul Harris Fellow” 2011 alla Professionalità , Acqui Danza 2016 Miglior Interprete. Nello stesso anno è stata Special Guest sul palcoscenico del Teatro Ariston al 60° Festival di Sanremo con una performance che nella serata dedicata ai duetti ha accompagnato la cantante Malika Ayane nel brano “Ricomincio da Qui” di cui successivamente è stato realizzato il videoclip.

Nel 2011, in occasione del centesimo Anniversario del Teatro Municipal di Rio de Janeiro, viene invitata come étoile ospite per interpretare il ruolo di Carmen, con le coreografie di Roland Petit al fianco di Robert Twesley nel ruolo di Don Josè.

Nell’aprile 2012 al Teatro alla Scala ha interpretato il ruolo di Albachiara nel balletto “L’altra metà del Cielo “ con regia e coreografia di Martha Clarke, musica e drammaturgia di Vasco Rossi.

Nel maggio del 2012 ha formato con Andrea Volpintesta la JAS ART BALLET, un gruppo formato da giovani e talentuosi ballerini con il quale ha debuttato nell’ottobre 2012 al Teatro Manzoni di Bologna in occasione di Anteprima Lineapelle con Il Mantello di Pelle di Drago, balletto in un atto con le coreografie e la regia di Massimiliano Volpini.

Da novembre 2012 a febbraio 2013 ha interpretato il ruolo di Gradisca nel balletto Amarcord tratto dall’amonimo film di Federico Fellini, con le coreografie di Luciano Cannito, in tour in numerose città italiane. Nel giugno 2014, per la XXV edizione del Premio Milano Produttiva, riceve il Diploma e la Medaglia d’Oro per la sua prestigiosa attività artistica presso il Teatro alla Scala di

Milano.

Dal 2008 è partner di Roberto Bolle nei tour del Galà “Bolle and Friends”.

Dopo il successo ottenuto a New York con la JAS ART BALLET, viene invitata come étoile ospite al XX Anniversario dell’International Festival Ballet di Miami dove interpreta in occasione dell’apertura Ode alla Danza la “Morte del Cigno”.

Al Teatro Olimpico di Roma il 29 Aprile 2016 in Prima Nazionale è stata special guest interpretando George Sand (Amantine Aurore Lucile Dupin ) celeberrima scrittrice dell’800 , nel balletto “ George Sand , Uomo e Libertà” una produzione dell’Astra Roma Ballet di Diana Ferrara con le coreografie di Sabrina Massignani .

A Maggio 2016 Special Guest danza in Spagna la “ Morte del Cigno” e il solo “Steel” al “ XXVIII Festival de Musica y Danza” Ciudad de Ubeda e allo spettacolo “ Estrellas del ballet de la Scala de Milàn” all’Auditorio Maestro Padilla di Almeria.

Andrea Volpintesta

Primo Ballerino Internazionale e Ballerino del Teatro alla Scala , Direttore Artistico della Jas Art Ballet, Coach Master di Danza e Repertorio Classico, nasce a Cosenza dove inizia i suoi studi .

Dal 1995 al 1997 è stato ballerino solista nella compagnia Aterballetto di Reggio Emilia sotto la direzione di Amedeo Amodio. Nel 1997 entra a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala dove ricopre prevalentemente ruoli da solista e primo ballerino del repertorio classico e moderno di grandi coreografi quali Nureyev, Mats Ek, Balanchine, Cranko, Preljocaj, Béjart, Kilyan, Forsythe, danzando sui palcoscenici più prestigiosi del mondo come l’Opera di Parigi, il Covent Garden di Londra, il Bolshoi di Mosca e il Marijnsky di San Pietroburgo, il Lincoln Center, il Metropolitan di New York, il Bunka Kaikan di Tokyo.

Ha intrepretato il Matto nel balletto “La Strada” di Mario Pistoni, l’Oscurantismo nel balletto “Excelsior” di Ugo Dall’Ara ed il ruolo di Hilarion in “Giselle”, versione rivisitata da Silvye Guillem, che successivamente lo invita come guest nel tour de” Les Histoire d’Amours” in Giappone per interpretare Solyonin nel balletto “Winter Dreams” di Kennet McMillan. Nel gennaio 2007 è Des Grieux ne “La Dama delle Camelie” di John Neumeier in prima assoluta al Teatro alla Scala al fianco di Alessandra Ferri e Roberto Bolle.

Nel settembre del 2008 debutta nel ruolo di Don Josè in “Carmen” di Roland Petit . Ha danzato nell’Opera “Aida” di Franco Zeffirelli, nella scena del trionfo del 2°atto il ruolo del Selvaggio (ed.2007) e del Nubiano (ed.1963), con le coreografie di Vladimir Vassiliev al Teatro alla Scala, al Teatro Massimo di Palermo, all’ Israili Opera di Tel Aviv e all’NHK di Tokyo.

È stato Don Josè nella Carmen di Luciano Cannito con Rossella Brescia.

Nel 2010 in occasione del Galà per il 100° anno del Theatro Municipal di Rio de Janeiro viene nominato Primo Ballerino Ospite.

Ha partecipato al 60° Festival di Sanremo accompagnando l’étoile Sabrina Brazzo in una coreografia ideata da Massimiliano Volpini per la canzone di Malika Ayane Ricomincio da qui ed al suo videoclip.

Nel maggio 2012, insieme a Sabrina Brazzo, forma la compagnia di balletto JAS ART BALLET.

Nel giugno 2013 è protagonista dell’apertura del Festival dei due Mondi di Spoleto al fianco di Alessandra Ferri nella produzione “The Piano Upstairs” con coreografie di Alessandra Ferri regia di Giorgio Ferrara.

Nel settembre 2015, nella splendida cornice di Villa Pallavicino a Busseto (Parma), interpreta il ruolo di Drakula nell’omonimo balletto portato in scena con la compagnia JAS ART BALLET e la collaborazione di MRT e Cose Belle d’Italia.

Al Teatro Olimpico di Roma il 29 Aprile 2016 in Prima Nazionale è stato guest e ha interpretato il ruolo di Chopin nel balletto “ George Sand , Uomo e Libertà” una produzione dell’Astra Roma Ballet di Diana Ferrara con le coreografie di Sabrina Massignani.