L’uomo prudente

di Carlo Goldoni

adattamento di Franco Però e Paolo Bonacelli

con

Paolo Bonacelli, Federica Di Martino, Nino Bignamini

regia

Franco Però

Pragma Produzioni s.r.l.

 

L’uomo prudente di Carlo Goldoni è una commedia, che sviluppa una trama di disordine familiare incentrata sulla figura del mercante Pantalone, della sua seconda moglie Beatrice e del figlio Ottavio, che, per potere avere mano libera con i propri spasimanti, gli disubbidiscono e arrivano fino al tentativo di avvelenarlo.

 

Il piano criminoso è per fortuna sventato dal sacrificio della cagnetta Perlina, che assaggia prima del padrone una “panatella” all’arsenico a lui destinata.

La commedia si chiude in tribunale sull’arringa di Pantalone che, grazie all’accertamento delle prove e all’esibizione della cagnetta gemella, ottiene dal Giudice l’assoluzione degli imputati e sentenzia che la “prudenza insegna al bon nochier a schivar i scoggi dele disgrazie e trovar el porto dela vera felicità”.

Le scene e i costumi dello spettacolo, in cui sono impegnati altri 9 attori, sono firmati da Andrea Viotti. Le musiche da Antonio Di Pofi.

Lo spettacolo, ha debuttato in “prima nazionale” a Borgio Verezzi, con grande successo di pubblico e di critica.

La commedia è tra le più interessanti e divertenti di Goldoni e incentrata su un attore di grandi capacità interpretative e di notevole notorietà, come Bonacelli, e sull’esperienza registica di Però, considerato dalla critica uno dei più validi registi del nostro teatro.