Mindshock

Mindshock

di e con Marco Berry

Le stesse strategie, gli stessi mezzi e le stesse armi utilizzate dagli anni ’50 ad oggi,
dai più grandi comunicatori al mondo per condizionare una scelta… per uno spettacolo indimenticabile e coinvolgente sui meccanismi della mente…

«Dopo oltre dieci anni di studi e ricerche, con l’aiuto di un’equipe di psicologi, neuropsichiatri, formatori e esperti di comunicazione, ho messo a punto Mindshock, che è la spettacolarizzazione di tutte le tecniche, i sistemi e le armi utilizzate dai pubblicitari, dai grandi venditori, dalle sette religiose, dai politici e dalle grandi multinazionali per condizionare una scelta.» Marco Berry

Mindshock è un viaggio tra i segreti della mente: Marco Berry: racchiude in un unico atto tutti i “numeri” più’ importanti che hanno caratterizzato la sua lunga e intensa carriera, dall’ illusionismo alla prestidigitazione, dagli sketches irriverenti al cabaret, per finire con un numero speciale dedicato al suo padre ispiratore, l’escapologo Harry Houdini.

Esistono delle armi che permettono a chi ne è in possesso di condizionare le scelte altrui. Pnl, linguaggio non verbale, negoziazione, messaggi subliminali, trance ipnotica, illusioni sensoriali e tante altre…

Attraverso una serie di esperimenti, in cui il pubblico è sempre coinvolto, Marco Berry dimostra come sia possibile ottenere dei risultati incredibili utilizzando tutte le armi della comunicazione. Ogni più piccola e segreta debolezza è utilizzata durante questa performance per influenzare e manipolare la mente e il comportamento di chi assiste.

Un’esperienza meravigliosa, esilarante… scioccante!

Tutto il pubblico viene coinvolto, stimolato e scioccato con i meccanismi di comportamento della nostra mente. Gli stimoli psicologici e la forza di attrazione, di cui sembrano dotati i prodotti commerciali, sono usati e spettacolarizzati in Mindshock. Questo spettacolo ha bisogno di persone che si meravigliano davanti ai meccanismi della mente.

marco-berry-6-bn

L’autore

Marco Berry nasce a Torino il 12 Aprile del 1963. E’ un mago, illusionista, escapologo e conduttore televisivo.

Illusionista, prestidigitatore ed escapologo (esperto nell’arte di liberarsi dalle costrizioni fisiche come corde e catene), Marco Berry inizia la sua carriera di mago da giovanissimo: a 8 anni compare accanto all’attrice Isabella Biagini nel programma Sim Sala Bin, presentato dal mago Silvan. Catturato e divertito dall’esibizione a cui assiste scopre la sua vera passione: la magia. Inizia a studiare e già a 11 anni mette in scena i primi spettacoli. Ma l’incontro che cambia la vita di Marco è quello con Harry Houdini, il padre dell’escapologia. Marco replica i numeri più spettacolari del suo maestro spirituale, riuscendo a liberarsi da corde e catene immerso in una vasca d’acqua o da una cassa sottoterra.

Famoso è il numero che fece allo Stadio delle Alpi in occasione del ritorno in serie A del Torino, squadra di cui è grande tifoso. Appeso a testa in giù a un elicottero a 60 metri d’altezza, con mani e braccia legate, Marco dovette liberarsi in meno di 2 minuti prima che la corda che lo teneva e a cui era stato dato fuoco, si spezzasse!

televisione

Marco è autore e conduttore di programmi televisivi.

L’esordio è nel 1987 con la trasmissione per ragazzi Bim Bum Bam e le collaborazioni a La sai l’ultima e Domenica a casa nostra. In seguito collabora alla sceneggiatura e alla preparazione degli sketch di Scherzi a Parte.

La popolarità arriva nel 1997, quando Italia 1 lancia un nuovo programma di inchiesta e intrattenimento dallo stile irriverente: Le Iene. Marco è uno degli inviati.

Con due edizioni di Danger Marco porta l’arte dell’escapologia in televisione. Con Invisibili racconta le storie personali di vagabondi e senzatetto. Con Vivo per Miracolo racconta storie spettacolari di persone che, in situazioni estreme, sono riuscite a sopravvivere. In Cash Taxi è il conducente conduttore di un taxi che porta a destinazione i passeggeri mettendo in palio 1000 euro a corsa. In Uno su Tutti entra nei centri commerciali italiani con un innovativo quiz show.

Con Invincibili si cala nelle storie di chi, pur con la difficoltà di un handicap fisico, ha imparato a vivere una vita piena e straordinaria. In veste di inviato di Mistero indaga su casi irrisolti, fenomeni paranormali e leggende misteriose. In BauBoys è alla guida di un gruppo di giovanissimi in missione speciale per salvare animali in difficoltà.

marco-berry-7

premi

Per il programma Invisibili Marco ha ricevuto i premi: Telegatto, Ilaria Alpi, Flaiano e Val di Sole. Per il programma BauBoys ha ricevuto il premio giornalistico Oipa – Ciotola D’Argento. Per il programma Invincibili ha ricevuto il premio Anmil.

Premi per la magia: Saint Vincent Junior Close Up 1978, Premio Magico di Primavera (San Benigno).

curiosità

Primo inviato a introdurre l’uso della candid camera nelle inchieste televisive, Marco Berry è appassionato di paracadutismo (si è allenato dall’amico Manuel Basso, pluricampione e detentore di record mondiali), speedriding, subacquea e golf.

É un profondo conoscitore di Harry Houdini e uno dei maggiori collezionisti del grande maestro dell’escapologia. É socio onorario del Circolo della Magia di Torino e del Clam.

Ha aderito in qualità di testimonial alla Campagna “Giù le mani dai bambini” contro la somministrazione disinvolta di psicofarmaci ai minori. La Onlus Marco Berry Magic for Children organizza spettacoli, eventi e manifestazioni sportive per aiutare i bambini bisognosi di tutto il mondo.