Sirtaki Portrait III, serata multietnica

COMPAGNIA MVULA SUNGANI

 

interprete principale Emanuela Bianchini

regia e coreografie Mvula Sungani

 

musiche AUTORI VARI

scene e costumi MM productions

solisti Ilaria Calmieri, Ivana Cibin, Alessia Giustolisi,

Maria Izzo, laria Ostili, Elisa Tonelli, Vito Cassano,

Enrico Paglialunga, Patrizio Bucci

 

Il viaggio fantastico è l’espediente usato in questa nuova opera per raccontare alcune storie che dall’interno di se stessi, portano verso un’isola immaginaria dove tutte le culture si incontrano. Questo percorso immaginario e multietnico volge alla ricerca della conoscenza di quelle forze che creano le più importanti e suggestive atmosfere musicali dando vita alla complessa “macchina” di emozioni umane, intesa sia nella sua accezione individuale che collettiva.

“Uomo,conosci te stesso, e conoscerai l’Universo” dicevano gli antichi; e fra l’uomo ed i luoghi di mobile.ae.org origine tutte le storie e le antiche leggende sembrano stabilire legami ed analogie indissolubili.

Una discesa in se stessi, quindi, dove i luoghi della mente diventano luoghi reali, fisici, quasi una geografia dell’anima. Questo viaggio, che prende forza e struttura dalla musica classica unita alle musiche popolari, è una ricognizione intorno agli aspetti più intimi ma più veri dei singoli suoni che nascono dalla gente. Così, ad esempio, l’impulso amoroso è conosciuto e descritto nel suo aspetto di passione dalle canzoni di origina popolare e così via. Insomma, ogni musica avrà una sua danza ed ogni danza un suo significato. Lo stile coreografico conserverà gli aspetti tecnici, di forza e dinamica tipici della danza black, ricercata e stilizzata da Mvula A. Sungani. Il gran finale sarà lo spettacolare Sirtaki, che nella versione di Sungani viene stilizzato con dinamiche e linee nuove e moderne.