Tamburini

di Marcello Fois

Daniele B. Monachella: voce recitante

Andrea Congia: chitarra classica – Tumbarinos di Gavoi

 

…Gonario Cubeddu discendente di Gaspare Cubeddu, da un letto d’ospedale dove combatte con la leucemia causata dall’uranio impoverito, racconta al suo Capitano la storia della sua famiglia e dei Tamburini Sardi, che ebbe inizio nel 1829 quando Carlo Alberto di Savoia Principe ereditario, approda in Sardegna come inviato del Re, e alla corte del Marchese di Yenne riceve in dono un carretto e un cavallino governato da un piccolo Sardo di nome Gaspare Cubeddu, e la piccola serva di nome Adelasia. Il tutto viene stipato a bordo del Magnificat che fa rotta verso il continente. Gaspare e Adelasia diventeranno marito e moglie e avranno sette figli, nipoti, e pronipoti che presteranno servizio nelle diverse guerre della storia: a Custoza Gonario, in Russia contro la Turchia Cosma, nei due conflitti mondiali, e via, fino ai giorni nostri in Somalia e in Bosnia dove l’ultimo erede di Gaspare, Gonario Cubeddu e come Lui molti altri ragazzi in “missione di Pace” in quei luoghi d’odio faranno la triste conoscenza dell’uranio impoverito. …Caporalmaggiore Gonario Cubeddu… In Somalia, in Bosnia… ferito senza combattere. Avvelenato dalla povertà. Consumato dalla leucemia…