Teatro Ragazzi – Bianca come la neve

L’Effimero Meraviglioso

Bianca come la neve

con Giulia Giglio e Federico Nonnis

costumi Attilio Carota

scena e regia: Antonello Santarelli

Dalla famosissima fiaba dei fratelli Grimm, uno spettacolo dove si indagano le varie forme del teatro per ragazzi. Due attori in scena che, di volta in volta, danno vita ai vari personaggi e utilizzano le varie forme espressive: dalla grande figura, al burattino, alle ombre, alla maschera, in uno spazio scenico che diventa una sorta di baraccone delle meraviglie di gusto da commedia dell’arte.

Così con invenzioni sceniche che sorprendono lo spettatore (l’apparizione insolita dei sette nani, ad esempio), incursioni improvvise e inaspettate (quella del lupo che vuole a tutti i costi essere inserito nel cast perché…. anche lui ha diritto di lavorare), o con la figura del cacciatore un po’ ingenuo, un po’ cialtrone ma divertente e in fondo di buon cuore, si assiste ad uno spettacolo molto dinamico, a volte pirotecnico dove i due attori non hanno tregua per dar vita ai tanti personaggi che animano la storia.