Teatro Ragazzi – In un cielo di stelle gialle… bianche farfalle

Il Crogiuolo

In un cielo di stelle gialle… bianche farfalle

di Rita Atzeri

liberamente ispirato alle opere di Tomi Ungerer, Frediano Sessi,
Daniela Palumbo e Matteo Corradini

con Antonio Luciano e Marta Gessa

regia Rita Atzeri

La Shoah dei bambini – l’orrore delle “leggi razziali” e delle persecuzioni contro gli ebrei in Europa, dall’Italia fascista alla Germania di Hitler, alla Francia e alla Polonia sotto l’occupazione nazista, nello sguardo dei più piccoli. Le storie delle giovanissime vittime, tra rabbia e paura, speranza e rassegnazione, lotta e resistenza rivivono sulla scena in uno spettacolo pensato per i ragazzi – per non dimenticare.

In un cielo di stelle gialle… bianche farfalle” de Il Crogiuolo, scritto e diretto da Rita Atzeri, nasce come contributo di teatro civile per la Giornata della Memoria. Lo spettacolo, interpretato da Antonio Luciano e Marta Gessa, prende spunto dalla lettura dei testi di Matteo Corradini (“La Repubblica delle farfalle”), Frediano Sessi (“Ultima fermata: Auschwitz”), Tomi Ungerer (“Otto. Autobiografia di un orsacchiotto”) e Daniela Palumbo (“Le valigie di Auschwitz”).


Ad essere raccontate, con la semplicità del teatro di narrazione e l’ausilio di musiche ed oggetti, le vicende di bambini e bambine che, in un’Europa dilaniata dalle leggi razziali, vivono sulla loro pelle l’orrore della deportazione.

Siamo nel 1938, in Italia per volere del fascismo, nella Germania di Hitler, nelle occupate Francia e Polonia, le leggi razziali tolgono agli ebrei tutti i diritti: lavorare, andare a scuola, essere curati, entrare in un parco pubblico per i protagonisti del nostro racconto diventano un lontano ricordo.

Rabbia, paura, speranza, rassegnazione, lotta e resistenza vengono raccontate in questo spettacolo.

Il Racconto è la forma di Resistenza che abbiamo il dovere di compiere, il racconto è il testimone da passare ai giovanissimi spettatori perché il passato non ritorni né si ripeta.