Teatro Tages – DALLO STAGNO ALLE STELLE

Locandina 1 Macomer Cedac corr 080413Locandina 2 Macomer Cedac corr 080413

Teatro Tages

DALLO STAGNO ALLE STELLE

Spettacolo con marionette a filo, burattini ed ombre

di e con

Agostino Cacciabue e Rita Xaxa

musiche originali Alessandro Olla

regia Charlotte Puijk Joolen

 

 

Quanto si somigliano uomini e papere?

E quanto sono diversi?

Amano e odiano, sperano e si disperano allo stesso modo?

“Dallo stagno alle stelle” è una storia di domande e risposte, di nascita e crescita, di attesa e sorpresa. Uno spettacolo che si nutre di suggestioni lontane, da “Il brutto anatroccolo” di Hans Christian Andersen a “Nati due volte” di Giuseppe Pontiggia e “Donne che corrono coi lupi” di Clarissa Pinkola Estés, con il racconto su “Lo zigote scambiato”; e che vive mescolando teatro tradizionale e figure animate, riflessi di luce e giochi d’ombra.

In una cornice senza parole, fatta solo di musiche e silenzi, il palcoscenico di “Dallo stagno alle stelle” diventa uno specchio in cui è difficile non ritrovarsi ed è facile riconoscere le proprie ambizioni, i propri timori, i propri errori. (Spettacolo per tutte le età dagli 8 ai 99 anni)

 

Teatro Tages

“…Luci, musica, una stoffa verde per le foglie di un albero. Il cinguettio di un uccellino che vola sul palco e che, per qualche minuto, tutti, vedono vivo e reale. Fragile magia di un secondo? Il tanto necessario per reimpadronirsi del diritto, spesso dimenticato, alla fantasia…”

Da L’UNIONE SARDA – 10.04.99 – Annapaola Ricci

Tages o Tagete è uno spiritello apparso ad un colono etrusco mentre arava il suo campo. Un bel fanciullo, vispo e allegro, con i capelli canuti e una lunga barba bianca. In lui si fondevano la genuinità di un bimbo e la saggezza di un vecchio; dettò le regole dell’arte divinatoria al popolo etrusco e poi scomparve. Nella leggenda c’è chi lo dice morto e chi lo immagina dissolto nell’aria.

Agostino Cacciabue e Rita Xaxa sono gli artigiani che con grande perizia e passione costruiscono e animano le marionette a filo del Teatro Tages. Un teatro fatto di storie appese a un filo e racconti senza parole, con marionette che comunicano emozioni e passioni e personaggi che vedono oltre la quotidianità, con i pupazzi che calcano il palcoscenico e sanno far ridere e sperare, commuovere e affascinare spettatori di ogni età.

Nel 2006 la compagnia ha vinto il 2° Premio al Festival Internazionale Puppet Theatres and Other Forms of Scenic Animation ANIMA 2006 organizzato dal Dipartimento Teatro D’Animazione dell’Accademia D’Arte Drammatica di Kharkiv in Ucraina con lo spettacolo “Il fil’armonico”.

Un grazie a Otello Sarzi, Kouyate Sotigui e Albretch Roser.