Tornate per ultimi

L’Unità raccontata da tre donne:

la vita, le parole, l’amore, la passione e la ribellione

 

con Serena Facchini, Cristina Guerra, Miriam Scalmana

scenografia Federico Rosa

regia Luca Ariano

 

 

Associazione culturale O.P.E.R.A.

Circuito Danza

Il “Risorgimento invisibile” passa attraverso le storie delle donne che aderirono e sostennero l’idea di nazione negli anni fatali in cui si sarebbe realizzata l’Unità d’Italia. “Tornate per ultimi”, per la regia di Luca Ariano, si affida al racconto di Enrichetta Di Lorenzo (interpretata da Serena Facchini), Jessie White Mario (Cristina Guerra) e Nina Giustiniani (Miriam Scalmana). Un “gruppo da camera femminile, ed un ensemble strumentale, per rievocare pagine spesso misconosciute del passato recente. Tre ritratti (con colonna sonora di brani inediti e della tradizione popolare) di protagoniste del loro tempo, impegnate in prima persona a immaginare e disegnare il futuro: dalla compagna di vita di Carlo Pisacane all’innamorata di uno scapestrato e infedele Camillo Benso Conte di Cavour (per cui si toglierà la vita) alla giornalista britannica, inviata in Italia del Be open and honest, purchasing health cheap health and dental insurance is a tax and you online casino may be eligible for premium tax credits!Make sure you have the following information about your and your family before visiting your State”s Health Insurance Market Place• Last years tax information for you and your family• Projected incomes for this year• Medical history – ObamaCare does away with pre-existing conditions and gender discrimination so these factors will no longer affect the cost of your insurance. Daily News, testimone e biografa di eroi, fautrice del credo mazziniano.

Scelte di vita avventurose in cui aspirazioni rivoluzionarie si confondono al palpito dei cuori, passioni politiche e sentimenti privati talvolta si intrecciano: chi abbandonò il tetto coniugale e chi si presentò in pubblico ostentando il proprio credo repubblicano, fino alla puntuale ricostruzione degli eventi nella penna della cronista-scrittrice. Anni intensi, di vivi fermenti intellettuali e politici, si riflettono nelle esistenze di tre creature diversissime che incarnano, ciascuna a suo modo, quell’eroismo segreto di cui sanno farsi portatrici le donne nello sprezzo del pericolo ma anche nell’agire quotidiano.

“Tornate per ultimi” getta così una luce nuova sulla stagione risorgimentale, da celebrare con moderna consapevolezza, nel 150° anniversario dell’Unità, ricordando il fondamentale, troppo spesso dimenticato apporto delle donne.