“Una pura formalità”: Glauco Mauri ritorna nell’Isola con lo spettacolo ispirato al film cult di Giuseppe Tornatore

“Una pura formalità” (dal film di Giuseppe Tornatore) con drammaturgia e regia di Glauco Mauri in tournée nell’Isola sotto le insegne del CeDAC: da mercoledì 5 febbraio alle 20.30 fino a domenica 9 febbraio nel cartellone de “La Grande Prosa al Teatro Massimo” di Cagliari e poi a Sassari, lunedì 10 e martedì 11 febbraio alle 21 per un duplice appuntamento al Nuovo Teatro Comunale va in scena l’originale trasposizione teatrale di una storia in noir.
La pièce – che vede protagonisti lo stesso Glauco Mauri nel ruolo del commissario (interpretato sullo schermo da Roman Polanski) e Roberto Sturno in quello di Onoff, uno scrittore dal passato misterioso (al cinema, Gérard Depardieu) – è costruita intorno a uno strano interrogatorio, che si trasforma in un viaggio nella memoria, tra suggestioni letterarie e frammenti di un’esistenza.
Nel cast – oltre a Glauco Mauri e Roberto Sturno – Giuseppe Nitti, Amedeo D’Amico, Paolo Benvenuto Vezzoso e Marco Fiore; le scene sono di Giuliano Spinelli e i costumi Irene Monti; le musiche di Germano Mazzocchetti. (Produzione Compagnia Glauco Mauri / Roberto Sturno, in collaborazione con la Fondazione Teatro della Pergola)
INCONTRO CON GLI ARTISTI – Glauco Mauri – insieme al giornalista e critico de Il Manifesto Gianfranco Capitta – incontrerà il pubblico venerdì 7 febbraio alle ore 17.30 al Cinema Odissea in viale Trieste 84 a Cagliari per un nuovo appuntamento con la rassegna “Oltre la scena/ gli attori raccontano…”. Ingresso libero (fino ad esaurimento posti).
*Eventi collaterali – “Una pura formalità”… fra cinema e teatro
A Cagliari per la rassegna “Schermi e Sipari”, ispirata a “La Grande Prosa al Teatro Massimo” e organizzata dalla Cooperativa Spazio 2001 in collaborazione con il CeDAC, lunedì 3 febbraio alle 17 e domenica 9 febbraio in matinée alle 11 al Cinema Odissea di viale Trieste 84 si proietta il film “Una pura formalità” di Giuseppe Tornatore.