XXXIV Festival La Notte dei Poeti

CeDAC
XXXIV Festival “La Notte dei Poeti”
9 luglio > 7 agosto 2016
NORA – PULA – ALGHERO

Si alza il sipario sulla XXXIV edizione del Festival La Notte dei Poeti, in programma dal 9 luglio al 7 agosto al Teatro Romano di Nora, ma anche all’ex Municipio di Pula e nel Largo Lo Quarter di Alghero con un interessante cartellone che sposa archeologia e storia, turismo e cultura.

La magia di un palco sospeso fra cielo e mare, nella luce sfolgorante del tramonto regalerà emozioni indimenticabili tra le rovine dell’antica città fenicio-punica e poi romana di Nora, ma il festival invaderà anche il centro storico della vicina cittadina di Pula -sempre sulla costa sud-occidentale della Sardegna – per giungere fino alla Riviera del Corallo, nel complesso architettonico de Lo Quarter di Alghero.

Tra gli appuntamenti più attesi dell’estate, il Festival La Notte dei Poeti, organizzato dal CEDAC, impreziosisce il fitto carnet della stagione più calda con eventi mirati e progetti pensati e calibrati sulla specificità dei paesaggi naturali e urbani, con l’intento di valorizzare il patrimonio archeologico e architettonico dell’Isola intrecciando arte e divertimento, la bellezza e la varietà delle coste e il pathos e la poesia del teatro, tra antichi miti e drammi contemporanei.

Tra i protagonisti, grandi nomi della scena italiana – da Michele Placido e Anna Bonaiuto (con Gianluigi Fogacci), a un’icona del cinema quale Laura Morante (recentemente passata dietro la macchina da presa con “Assolo”); quindi il peruviano Blas Roca Rey con Monica Rogledi, l’eclettico Ugo Dighero con il chitarrista Christian Lavernier, l’attrice e cantante Claudia Gerini (volto noto del grande e del piccolo schermo) con il musicista Giandomenico Anellino. Ouverture nel segno della danza con il Gala di Stelle – tra duetti e assoli interpretati dalla prima ballerina Rebecca Bianchi e dai Solisti del Balletto di Roma ed epilogo con suoni e voci dell’Isola con il cantautore Piero Marras e il jazzista Gavino Murgia.

IL PROGRAMMA

Nora – Teatro Romano

All’eleganza e al rigore della danza classica è affidata, venerdì 15 luglio, alle 20, l’inaugurazione del XXXIV Festival La Notte dei Poeti al Teatro Romano di Nora; è atteso in scena il Gala di Stelle firmato Daniele Cipriani Entertainment, che vede protagonisti la prima ballerina Rebecca Bianchi e i Solisti del Balletto del Teatro dell’Opera di Roma, tra virtuosistici pas de deux da “Giselle” di Patricia Ruanne (da Coralli-Perrot), da “Lo Schiaccianoci” di Giuliano Peparini, da “L’Arlésienne” di Roland Petit e da “Il Lago dei Cigni” di Ivanov/Petipa.

S’intitola “Emozioni d’Autore” il recital di Claudia Gerini, attrice cinematografica (giunta al successo, dopo gli esordi televisivi con “Non è la Rai” di Gianni Boncompagni, grazie a Carlo Verdone e a film come “Viaggi di Nozze” e “Sono pazzo di Iris Blond”) e cantante, che – sabato 16 luglio alle 20– con la chitarra di Giandomenico Anellino interpreta un’antologia di canzoni d’autore, da Lucio Battisti e Fabrizio De André, con un omaggio a Gabriella Ferri e brani di Ennio Morricone.

Interprete straordinaria e di grande temperamento, Anna Bonaiuto (diretta a teatro da registi come Mario Missiroli, Luca Ronconi, Mario Martone, Carlo Cecchi, Toni Servillo, vincitrice del David di Donatello per “L’amore molesto”) presta- venerdì 22 luglio alle 20 volto e voce a “La divina Sarah”, per un intrigante ritratto della grande Sarah Benhardt (da “Memoir” di John Murrell, nella versione francese di Éric-Emmanuel Schmitt) con Luigi Fogacci, per la regia di Marco Carniti.

Un piccolo gioiello letterario – “Il pranzo di Babette” di Karen Blixen – per una raffinata prova d’artista: sabato 23 luglio alle 20, Laura Morante legge la storia della cuoca del Café Anglais, rifugiatasi in Norvegia per sfuggire alla repressione della Comune di Parigi. Governante delle figlie di un pastore, sembra aver ritrovato la serenità, ma il passato riaffiora quando la donna decide di usare un’inattesa vincita per offrire un raffinato banchetto alle sue ospiti, rivelando così la sua arte.

Trasfigurazione lirica del mondo reale, “Platero y yo” (Platero e io) del poeta spagnolo Juan Ramón Jiménez (Premio Nobel per la letteratura nel 1956) rivive sul palco di Nora – in prima nazionale domenica 24 luglio alle 20 – nella versione di Ugo Dighero, con le musiche di Mario Castelnuovo Tedesco interpretate dal chitarrista Christian Lavernier, in una narrazione per quadri che ricostruisce le avventure di un asinello andaluso nello scenario incantevole di Moguer, patria dell’autore.

Serata d’onore – un viaggio tra musica e poesia” con un protagonista d’eccezione: l’attore e regista Michele Placidogiovedì 28 luglio alle 20 – propone un’antologia di versi di Pablo Neruda, Eugenio Montale, Gabriele D’Annunzio, Dante Alighieri, Salvatore di Giacomo, Sergio Bruni, con la colonna sonora eseguita dal vivo da Gianluigi Esposito (voce e chitarra) e Antonio Saturno (chitarra e mandolino), in un imperdibile recital tra parole immaginifiche e echi del Mediterraneo.

Viaggio alle sorgenti del mito – venerdì 29 luglio – con le umane passioni raccontate da Alessandro Baricco nella sua riscrittura dell’“Iliade”. Attraverso i monologhi degli eroi greci e troiani, Achille, Ettore, Ulisse e delle donne – madri, spose, sorelle – prigioniere nella città assediata, si snoda il racconto a due voci, con Blas Roca Rey e Monica Rogledi, sulle note di Pino Cangialosi (pianoforte e fagotto), Fabio Battistelli (clarinetto) e dell’artista tunisino Marzuk Mejri (voce e percussioni).

Sbarca a Nora – sabato 30 luglio“Odissea – un racconto mediterraneo”; il progetto, diretto da Sergio Maifredi per il Teatro Pubblico Ligure, con Mario Incudine (cantante, attore, musicista e compositore, reduce dal successo de “Le Supplici” con Moni Ovadia), ripropone in forma di “cunto”, con le musiche di Antonio Vasta, la narrazione dell’incontro con Polifemo nel IX canto, tra l’incalzare degli esametri e il ricordo di Pirandello e Sbarbaro, traduttori del “Ciclope” euripideo.

Finale in musica – venerdì 5 agosto alle 20 – con il concerto del cantautore nuorese Piero Marras, per un suggestivo itinerario attraverso 40 anni di musica e canzoni, tra impegno e poesia. Un’originale autobiografia d’artista sul filo delle note, dal progressive rock del Gruppo 2001 all’intensa carriera solista, dagli album in limba al recente “Ali di stracci” scritto con Salvatore Niffoi – con la partecipazione dell’eclettico jazzista, vocalist e polistrumentista Gavino Murgia.

Pula – ex Municipio

Creature fantastiche e spunti visionari a Pula dove l’ex Municipio ospita performances, concerti e spettacoli, attività (ri)creative, mostre ed installazioni “a tema” – a partire dal progetto “AnimalAction / prove di palcoscenico per piccoli artisti” a cura del costumista e scenografo Marco Nateri (7-8 luglio), che introduce (9-10 luglio) il concerto del Coro di Voci bianche del Conservatorio di Musica “G. Pierluigi da Palestrina” di Cagliari diretto da Enrico Di Maira, dal titolo “Animal – Imagination”.

Virtuosistico assolo con “Bach e dintorni lontani” di Sandro Laffranchini, primo violoncello del Teatro alla Scala di Milano (21 luglio), e poesie e immagini di Franca Nurchis in “Dalle aurore boreali ai deserti”, la personale dell’artista cagliaritana che sarà inaugurata (il 26 luglio) dal recital di Angelica Frandi, sulle note del violino di Massimiliano Ghiani.

Insolite metamorfosi in “Pietra e Carne” con le danze aeree e di fuoco del Virginia Viviano Ensemble si presentano come omaggio allo scultore Pinuccio Sciola, maestro delle pietre sonore recentemente scomparso; la figura di Cassandra (tra Omero e Christa Wolf) ispira le “Geografie Fisiche” firmate MicroFratture Teatro di e con Monica Serra con le elaborazioni sonore di Simon Balestrazzi e Marco Ferrazza ai live electronics mentre Rossella Dassu – per la regia di Alessandro Lay – indaga sulle forme e il significato del “Raptus” nella cronaca e nel mito – tra amore e follia.

Spazio anche alla decima musa – con una nuova rassegna cinematografica ad hoc a cura di Spazio 2001.

Alghero – Lo Quarter

Un affascinante trittico per il XXXIV Festival La Notte dei Poeti nel Largo Lo Quarter ad Alghero: il fascino di classici duetti sulle punte del Gala di Stelle con Rebecca Bianchi e i Solisti del Balletto del Teatro dell’Opera di Roma (sabato 16 luglio alle 21.30); il debutto nell’Isola di Michele Placido con la “Serata d’onore – un viaggio tra musica e poesia” (mercoledì 27 luglio alle 21.30) e infine (domenica 7 agosto, sempre alle 21.30) il concerto di Piero Marras con la partecipazione di Gavino Murgia.

Il XXXIV Festival La Notte dei Poeti è organizzato dal CeDAC con il patrocinio e il sostegno del MiBACT / Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Regione Sardegna – Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, e dei Comuni di Pula e Alghero – con il contributo della Fondazione di Sardegna e il prezioso apporto di Sardinia Ferries, che ospita gli artisti in viaggio per l’Isola (e ritorno) sulle sue navi.

NdP 2016 - Nora loc-page-001

NdP 2016 - Nora flyer A-page-001NdP 2016 - Nora flyer B-page-001

NdP 2016 - Alghero loc-page-001NdP 2016 - Alghero flyer A-page-001 NdP 2016 - Alghero flyer B-page-001